Strambotico ” Robber approfitta dell’ultimo appello in prova per pronunciare un discorso di 20 ore.

Un rapinatore sfrutta le argomentazioni di chiusura di un processo per tenere un discorso di 20 ore.

Commenti

Strambotico

“L’imputato ha qualcosa da dichiarare?” “Beh, guarda, si’.” Così iniziò, più o meno, l’argomentazione finale di un veterano tedesco rapinatore di banche tedesco e l’ha condannato a 12 anni e mezzo di prigione per i suoi misfatti. Michael Jauernik ha approfittato del fatto che la legge tedesca non può limitare le “ultime parole” dopo la sentenza e ha trascorso 20 ore (più di cinque giorni) di trattura. “Il discorso piu’ lungo della storia.”a parole sue.

Jauernik, 71 anni, ha iniziato la sua carriera criminale negli anni ’70. Il suo obiettivo erano sempre le banche e il motivo non era altro che quello di impartire una sorta di giustizia socialementre gli istituti finanziari sono più corrotti e ladri di lui. ““Non ho mai derubato supermercati o nonne”.si giustificava durante il suo discorso senza fine.

Il loquace rapinatore, che soffre di una disturbo narcisistico della personalitàSecondo gli psicologi, ha colto l’occasione per regolare i conti con la legge e disegnare un ritratto favoloso della sua figura, a metà strada tra il supercattivo e l’onesto Robin Hood (che ruba ai ricchi, ma non condivide una cornice). “Sono piu’ intelligente di qualsiasi agente di polizia criminale.”ha detto Jauernik.

Indossando un elegante completo scuro e occhiali da sole, il rapinatore ha sgranato e giustificato le sue imprese negli ultimi cinque decenni, in cui ha derubato centinaia di rami e trascorso lunghi periodi all’ombra. Il carcere è stato “più un’accademia che un luogo per fare ammenda”, dice.

Michael Jauernik, durante una rivolta nella prigione di Amburgo negli anni ’90.

L’appello è stato prolungato giorno dopo giorno e avrebbe potuto durare qualche giorno in più, se non fosse stato perché Il giudice Birgit Woitas ha stroncato la litania del condannato sul nascere.quando si accorse che l’accusato “si ripeteva” e faceva “disaccordi eccessivi”. Il giudice si è rammaricato di non aver preso la decisione in precedenza e di aver risparmiato ai lavoratori del tribunale i cinque giorni di perorata.

Visto in Locale 10. Con informazioni da RTL y Posta Giornaliera.

Seguici su Facebook e Twitter!

Fermate le presse!

-Dodici copertine di “La Razón” che sembrano una barzelletta, ma no.

-Dieci marchi che suonano fatali in altre lingue

-Master of Naming: l’esilarante collezione dei nomi dei negozi più in voga del momento.



Controlla anche

mio cid – dinotizie

mio cid – dinotizie Spostamento di voci

“María Cristina de Borbón, è stato il più grande schiavo-padrone del suo tempo” – dinotizie

28/06/2019 La storia oscura della la schiavitù in Spagna è stato messo a tacere dalla …

“Padre celeste, NON lasciare questa Costituzione”, dinotizie

06/12/2018 Ci sono preghiere per la pioggia, le preghiere di rimanere incinta, e preghiere di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *