Strambotico” “Non abbiamo la fottuta idea di come uscire e non sappiamo quante cose ci sono successe”.

“Non abbiamo idea di come cazzo di come uscire e loro non sanno quante cose ci sono successe”.

Commenti

Strambotico

Il tipico giorno in cui esci con tua sorella per una passeggiata nella natura e finisci due giorni dopo persa nella giungla e chiedi aiuto su Twitter. Questo e’ quello che e’ successo a due sorelle argentinedi Buenos Aires, che ha avuto la felice idea di vèitar una cascata nella giungla di Tucumánnel nord del paese, e finì “nella conchiglia di reverendo del pappagallo”, come spiegano graficamente in un divertente video trasmesso su Twitter in cui spiegano la loro situazione.

(SpoilerPrima di tutto, chiarire Monica e Claudia sono sani e salvi e sani e salvi. Le sorelle sono riuscite a sopravvivere due giorni nella giungla di Tucuman grazie al mate thermos e mezzo pacchetto di biscotti che hanno preso per l’escursione. Nessuna signora argentina è rimasta ferita durante la realizzazione di questo post).

Mónica e Claudia López, rispettivamente 62 e 67 anni, ha deciso di noleggiare un’auto e viaggiare nella provincia di Tucumán per scattare una foto vicino alla cascata del fiume Noque.. Questo era il piano: un viaggio di qualche ora, una foto e un ritorno alla sicurezza della casa di Buenos Aires.

Ma se fosse andata secondo i piani, non avremmo parlato di queste belle sorelle a dinotizie. Anche se c’erano solo 500 metri tra l’auto e la scena bucolica della foto, i due urbanites è riuscito a perdersicome raccontato nel video di Twitter:

“Ti racconteremo una storia. Sono le 8.20 del mattino e siamo in questo bellissimo bosco da ieri alle due del pomeriggio. Dormiamo nella foresta, nella giungla di Tucuman, appesi a due alberi..

Abbiamo dovuto seguire una strada di 500 metri e poi seguire un fiume con ciottoli per raggiungere la cascata. Siamo arrivati lì, abbiamo fatto una foto e quando ce ne siamo andati non sappiamo cosa abbiamo fatto. Siamo andati dal reverendo Concha de la Lora.. Ed eccoci qui, ad aspettare che qualcuno ci salvi. Non sappiamo come cazzo uscirne. e non sanno quante cose ci sono successe.

Siamo feriti ovunque. Le ginocchia, i gomiti, dormiamo come ortopedici. Allora, ragazzi, Dio vuole che qualcuno mandi questo meraviglioso messaggio e venga a salvarci. Vogliamo tornare indietro, abbiamo freddo.. Grato perché ci siamo divertiti, ma non vogliamo ripeterlo.

In dichiarazioni a La nazionele sorelle dicono di aver dormito due notti tra gli alberi e che sopravvissuto grazie all’acqua che portavano a bere mate e mezza confezione di biscotti.. Mentre il primo giorno dormivano coprendosi di “piantine della foresta”, il secondo giorno si sono rannicchiati accanto ad un fuoco ancora in fiamme.

Il video è diventato virale, con più che 830.000 visite fino ad oggi, anche se ha fatto poco per salvare gli escursionisti. Infatti, è stato il figlio di una delle donne che ha contattato la società di autonoleggio e la polizia locale per avviare la ricerca.

Comunque, quando sono arrivato lì, hanno appena trovato il veicolo a noleggio per le due donne. Dopo cinque ore di ricerca, i presenti hanno cominciato a per sentire le urla delle donneche sono stati trovati da un dipendente della compagnia di autonoleggio a a cinque chilometri dall’ingresso del sentiero. Claudia e Monica ammettono di essersi divertiti al Cerro San Javier, anche se ammettono di non voler ripetere.

Visto in Twittertramite Catena SER y La Nazione.

Seguici su Facebook e Twitter!

Abbondante:

– 10 tratti inequivocabili con cui identificare un pijo negli anni ’80

– Venti falsificazioni che non sono riuscite a ingannare nemmeno l’orsacchiotto di Mimosín.

Quando nell’Islam l’hashish scorreva della cosa bella (e serviva a cercare Dio)



Controlla anche

mio cid – dinotizie

mio cid – dinotizie Spostamento di voci

“María Cristina de Borbón, è stato il più grande schiavo-padrone del suo tempo” – dinotizie

28/06/2019 La storia oscura della la schiavitù in Spagna è stato messo a tacere dalla …

“Padre celeste, NON lasciare questa Costituzione”, dinotizie

06/12/2018 Ci sono preghiere per la pioggia, le preghiere di rimanere incinta, e preghiere di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *