Strambotico ” L’avventuriero depravato che ha comprato una ragazza per guardare i cannibali che la divorano

L’avventuriero depravato che ha comprato una ragazza per vedere i cannibali che la divorano.

Commenti

Strambotico

In questa storia truculenta, il colonialismo più spregevole si mescola con l’umiltà di spirito dei vividores viziati. E compaiono sullo sfondo avventurieri, mercenari, mercenari, trafficanti di schiavi e d’avorio…. e figure come l’infame Re Leopoldo I del Belgio e il grande esploratore africano Stanley (quello di “Livingstone, suppongo”).

Anno di (un)Grace 1888. Giacomo S. Jamesonerede della Azienda di whisky irlandesesi trova in quello che oggi è l’attuale Repubblica Democratica del Congo al timone della Colonna Posteriore (posteriore), un disastro organizzativo con i loro comandanti più interessati a dormire con gli indigeni che a impartire la minima disciplina.

La colonna fa parte di una spedizione comandata dalla Esploratore inglese Stanley la cui missione è di salvare il governatore di una regione dall’assedio dei nativi. Sono tutti “impiegati” della Re Leopoldo I del Belgio (uno dei più grandi genocidi della storia), intento al delirio nella sua avventura coloniale africana.

Secondo le cronache, Jameson, accompagnato da Assad Farran, siriano con conoscenza dello swahili que ha agito come interprete, e un oscuro (oltre al nero) mercante di schiavi chiamato Tippu Tip, era in Ribakibaun’enclave sulle rive della Fiume Luluaba (il cuore dell’oscurità, come direbbe Conrad), per fare scorta di portatori.

Fu allora che Jameson disse all’interprete che gli sarebbe piaciuto molto. vedere i cannibali dell’area in azione. E gli viene in mente l’idea di comprare un essere umano e quindi saziare la sua curiosità (e, per inciso, la fame di alcuni).

Comprare una bambina di dieci anni per dieci fazzoletti. e manda Farran – che alla fine sarà il principale testimone dell’accusa – ad offrirla ai cannibali: “Questo è un dono dell’uomo bianco, che vuole vederla divorata.

La scena descritta da Farran è atroce.. La bambina, legata ad un albero, chiede con gli occhi aiuto e clemenza. Due tagli le hanno tagliato la pancia. Morì dissanguata con l’intestino appeso mentre i cannibali affilano i loro coltelli contro un albero. Lo tagliano, lo cucinano e lo mangiano.

Cosa sta facendo Jameson nel frattempo? Crea fino a sei schizzi del processo di lutto (che poi trasformerà in acquerelli) che insegna ai cannibali per la loro approvazione.

Illustrazione tramite Futility Armadio.

Jameson sarebbe morto poco dopo le febbri.ma la denuncia del traduttore avrebbe avuto successo e il caso ha avuto molta pubblicità all’epoca. In esso sono stati misti gli interessi della vedova, che ha messo tutti i macchinari a sua disposizione per cancellare il nome del marito (accusato di disobbedienza, slealtà, promesse non mantenute, diserzione, crudeltà, vigliaccheria e omicidio.) e quelli dei propri StanleyEra determinato a portare giustizia fintanto che non era paragonato ai suoi famigerati compagni di spedizione.

Fonti e foto: The Inquisition, NY Times, Public Domain Review e Wikipedia. E se vuoi approfondire l’argomento, puoi farlo in questo libro.

“BONUS TRACK”: Carlos Bardem: “María Cristina de Borbón è stata la più grande schiava del suo tempo”.

Seguici su Facebook e Twitter!

Più legno trovato rovistare in passato:

– Un gioco alcolico dell’antica Grecia: vuoi giocare?

– Vendo Saxo ‘resale’, ideale per gli stronzi”: Benvenuti nell’affascinante mondo degli annunci a parole.



Controlla anche

Come molti wafer si dovrebbe mangiare per inghiottire un gesù Cristo tutto? – dinotizie

08/07/201622/08/2017 Illustrazione: Daniel Rosso Jr. “Quando stavo per essere consegnati alla loro Passione, volontariamente accettata, …

Seins-545×455 – dinotizie

Seins-545×455 – dinotizie Spostamento di voci

Gettati in mare le ceneri di un morto tra i bagnanti dalla spiaggia di Algeciras – dinotizie

23/08/2019 I nuotatori, che ha trascorso il pomeriggio di lunedì presso la spiaggia playa de …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *