Strambotico” “La mancanza di empatia è uno strumento meraviglioso per prosperare nel mondo”.

“La mancanza di empatia è uno strumento meraviglioso per prosperare nel mondo.”

Commenti

Francesco Lontano

Charles Manson, il killer superstar.

Una data che ha cambiato il mondo: 8 agosto 1969. Quella notte, quattro membri della setta La famiglia” di Charles Manson ha fatto irruzione nella villa di Roman Polanski e ha massacrato tutte le persone all’interno, quattro persone, tra cui Sharon Tate, partner di Polanski e una donna incinta di 8 mesi. Un’autentica marinata orchestrata da Charles Manson che però non si è macchiato le mani di sangue. Quell’8 agosto sarebbe stato l’8 agosto. inizio della fine del movimento hippieche durava appena due anni, dall’estate dell’amore del 1967.

“Sebbene sia innegabile che Manson sia stato uno psicopatico e un assassino, la sua elevazione all’incarnazione del Male ha a che fare con il suo ruolo di ‘capro espiatorio’, l’oggetto che incarna tutti i peccati della comunità e il cui sacrificio agisce come una droga per la comunità”, secondo la teoria di Iñaki Domínguez. Dominguez è l’autore di The Expiator, Life and Works of Charles Manson”.un interessante studio su Manson e “La famiglia” appena pubblicato. Melusina. Manson non aveva nemmeno il sangue sulle mani”, spiega questo “modernista”, antropologo e appassionato di cultura pop. Ha ordinato gli omicidi, sì, ma non gli è piaciuto il marshmallow che i suoi seguaci hanno montato nella villa….. Manson era lontano dall’idea di un’altra cosa. serial killer ci hanno venduto”.

L’autore (a sinistra) e protagonista del libro ‘El expiador’.

Cos’è successo a Charles Manson?

Comincio il libro con la morte di Charles Manson nel novembre 2017. La cosa più curiosa è che quattro o cinque persone diverse hanno chiesto di tenere il suo corpo, alcuni parenti, altri amici….qualcosa che ha sorpreso molto le autorità. Hanno dovuto congelare il corpo fino a quando il giudice ha stabilito chi aveva il diritto di tenere il corpo, che era finalmente suo nipote, Jason Freeman Manson.

Perche’ il malsano interesse a mantenere il corpo di Manson?

Nel libro, sto parlando del capro espiatorio. È una figura di grande importanza nelle società primitive e viene utilizzata per neutralizzare le minacce potenziali e per risolvere i conflitti interni di una società. Gli anni ’60 sono un periodo di grandi sconvolgimenti negli Stati Uniti e c’è stato un grande conflitto interno tra afro-americani e bianchi, donne e uomini, attivisti, terroristi…..

Tempi convulsi……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

La gente credeva davvero che ci sarebbe stata una rivoluzione ed è molto curioso che il corpo di Charles Manson sia stato contestato da più persone, perché questa è la stessa cosa che è successa con il corpo di Charles Manson. Edipoprotagonista della tragedia di Sofocles, che dopo essere stato accusato di trasgressore morale, muore a Colono e Colono e Colono e Tebas contestano i loro resti mortali. Questo è un altro sintomo che dimostra la mia tesi che Charles Manson è, in realtà, un capro espiatorio.

Manson era considerato come l’incarnazione dell’Anticristo. Questa percezione è eccessiva?

L’anticristo sulla Terra è il male assoluto. Cos’è un capro espiatorio? Una capra è una capra, un animale che è legato a Satana, un satiro che è metà umano e metà capra. La capra viene utilizzata nei forni. Il capro espiatorio era una capra inoculata con tutti i peccati della comunità e veniva espulsa nel deserto o sacrificata. Questo è stato fatto in un momento in cui c’era una peste o una rivoluzione. La capra viene inoculata con tutto il male della comunità e, in questo senso, la capra è molto cattiva, ma lo è anche”.pharmakosproprio come le piante: una pianta può curarti o ucciderti. Questa ambivalenza è stata studiata dall’antropologia: la capra è una figura di culto, un essere denigrato, ma allo stesso tempo oggetto di culto.

Perché pensi che Manson sia un capro espiatorio?

Charles Manson fa schifo, ma è anche il killer di stelle per eccellenza. E’ una cosa che è già accaduta nell’antichità. I Romani chiamavano i loro grandi criminali “Ercole” e le spoglie mortali di noti criminali erano ambite dai potenti perché attribuivano loro dei poteri. Charles Manson era un capro espiatorio, ma con questo non intendo dire che era una brava persona o che non ha commesso i suoi crimini. Normalmente, le capre sono di solito persone ai margini della società, minoranze. Manson è stato inoculato con un male tremendo e prodigioso che non è tale, perché non ha nemmeno commesso il crimine con le proprie mani. Chiunque può trovare assassini molto più inquietanti e malvagi in America. La differenza è che Charles Manson ha esercitato una violenza molto concreta in un momento molto particolare, e in qualche modo è riuscito a porre fine al movimento hippy, alla controcultura e alla rivoluzione che molti pensavano fosse dietro l’angolo.

Cosa stava succedendo in America quando Charles Manson è entrato in casa sua?

L’estate dell’amore è nel 1967 e inizia nel 1967. San Francisco all’angolo tra Haight e Asbury, dove dovrebbe nascere il movimento hippie. Charles Manson è entrato in prigione per sfruttamento della prostituzione nel 1961 ed è sceso in strada nel marzo 1967. In primavera si reca a San Francisco, in quell’estate d’amore che fu anche un’estate di sconvolgimenti sociali.

In quell'”estate d’amore”, gli hippies vogliono dissociarsi dallo status quo e, allo stesso tempo, c’è un movimento di rifiuto delle istituzioni negli slum. Questo è ciò che René Girard chiama il “crisi sacrificale“tempi in cui c’è mismatch culturale, in cui le autorità non hanno autorità, in cui chi viene dal basso insulta chi viene dall’alto….. tempi, insomma, in cui servono capri espiatori. A Carnevale, per esempio, cerchiamo di ricreare quella “crisi sacrificale”. E’ un momento in cui certe licenze sessuali, certe battute sono permesse alle autorità.

Gli anni ’60 sono un grande Carnevale negli Stati Uniti?

Almeno sono un momento che si adatta alla “crisi sacrificale”. C’è una sessualità disinibita, la cosiddetta “rivoluzione sessuale”, c’è più spreco economico. Le ragazze di Manson hanno detto che i membri della setta hanno cenato grazie ai resti di cibo che hanno trovato nella spazzatura. Dissero che gli anni ’70 erano diventati più avari. Non hanno trovato altro cibo nella spazzatura. E ‘un momento di crisi sacrificale e per porre fine a quella crisi è necessario un capro espiatorio, che non è altro che Charles Manson.

Sembra che tu stia parlando di una società tribale piuttosto che dell’America.

Curiosamente, la società americana è una società molto primitiva. E’ ambivalente: ha elementi molto tecnologici ma allo stesso tempo è molto religioso, mantiene le esecuzioni, non ha confessione e, quindi, per liberarsi dai peccati deve ricorrere a meccanismi molto primitivi.

La Famiglia che uccide unita rimane unita.

Quelli vestiti da hippy, tra l’altro, erano quattro gatti…..

Così lo ricorda Frank Zappa, che li chiamava “gli hippy di Fox”, con le loro magliette sbiadite e gli occhiali alla Lennon. Così solo le élite delle ”indossavano”’.anca(o si ‘ o ‘calmarsinell’attuale vernacolo), perché, ad esempio, la gente di New York portava i capelli corti e gli occhiali di pasta.

Come ha fatto Manson a guadagnarsi da vivere uscendo di prigione nel ’67?

Charles Manson è un pappone. Approfitta delle donne che lavorano per lui, Pimp è letteralmente l’uomo che vive a spese della moglie e, per questo, inverte i rapporti: è la donna che lavora per l’uomo. Nel mondo di ghettoPer guadagnare di più, non solo si vive di sua moglie, ma si prostituiscono anche altre donne. Questo tipo di facineros incontrare gli hippies della classe media, che sono molto più ingenui. Approfittano della filosofia dell’amore libero (perché ha il suo harem di donne), e tu aggiungi il “uccidi il tuo ego” (e fai quello che dico io).

A che punto Manson passa dall’essere un pappone all’essere un guru?

Se ci pensi, un guru non è molto diverso da un pappone. Quasi tutte le sette ruotano intorno al sesso. Mangiano tutti insieme, scopano insieme, per questo si definiscono la famiglia Manson. Charles Manson è il padre di una piccola società che sostituisce la famiglia tradizionale. Dato che Manson ha delle ragazze, le porte si aprono per lui. Si collega con i Beach Boys, che prendono una delle sue canzoni e non gli danno nemmeno credito.

Charles Manson ha cercato di costruire una carriera nella musica, ma ha fallito miseramente. Questo album, pubblicato con Manson già in prigione nel 1970, spiega meglio di qualsiasi testo il motivo del suo fallimento.

Quali qualità aveva Manson per suscitare questo magnetismo tra i suoi seguaci?

Da un lato è un tipo intelligente, un go-getter che sfrutta persone molto ingenue. Manson non avrebbe mangiato una colina con gente preparata, ma i giovani facilmente manipolabili l’hanno avuta facile. Manson è un ragazzo intuitivo, e aveva uno sguardo ipnotico, come autore di Mindhunter.. Se a queste qualità si aggiungono gli effetti della marijuana e dell’LSD, si può capire che i suoi seguaci lo consideravano una sorta di Ierofaniacioè la manifestazione del sacro in una persona.

E come è passato dall’essere un guru all’essere un assassino?

Manson comincia ad avere il delirio dell’onnipotenza. Crede che ci sarà una rivoluzione tra neri e bianchi, una battaglia che i neri vinceranno. Una volta vinti, secondo lui, non sapranno gestire il loro potere e sarà Charlie, insieme alla Famiglia, a dominare il mondo. Urge, quindi, un piano per far scoppiare la guerra tra neri e bianchi. Per materializzare questa delirante fantasia, inizia ad addestrare i suoi seguaci nell’arte del che strisciano inquietanti. (“strisciare sinistramente”). Entrarono nelle case di notte, ma non fecero altro che vedere come dormivano o come cambiavano i mobili. Li sta addestrando per la missione, il culto stava crescendo…..

Una profezia apocalittica che si auto-realizza…..

L’incapacità di distinguere la fantasia dalla realtà è più comune di quanto si pensiamo. È noto che molti leader di sette apocalittiche cercano di materializzare quelle profezie quando non si realizzano.

E poi arriva la notte di “Helter Skelter”.

L’8 agosto, Manson manda quattro dei suoi seguaci alla 10050 Sky Drivea Beverly Hills, con l’ordine di uccidere tutti quelli che sono dentro. Non ha nemmeno partecipato. Infatti, incolpava i suoi seguaci, cosa che aveva fatto per tutta la vita.

Le ultime foto conosciute di Sharon Tate prima di essere uccisa dai membri della famiglia. Foto: Vintag.

Perché Sharon Tate?

Per nessuna ragione particolare, per invidia di classe, per frustrazione per mancanza di talento artistico. Erano giovani, belli e ricchi. A quel tempo, c’era un clima di vendetta contro la famosa famiglia Manson. A Manson non importava chi fosse la vittima. Volevano far fuori Frank Sinatra, a Steve McQueenche era solo a breve distanza da quella notte nella villa. Tom Jones, a Liz Taylor….ogni celebrità ne valeva la pena, perché il piano era quello di incolpare la comunità nera.

Ed è qui che inizia il mito di Manson.

Quando la notizia si diffonde, l’impatto è enorme, non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo. La detenzione avviene perché uno dei membri della famiglia, Susan Atkinsè autoincriminante perché, fino ad allora, la polizia non aveva idea degli autori. Poi, Manson diventa una stella, il re dei pazzi del Carnevale, l’inconscio collettivo lo rende l’Anticristo e anche i nuovi membri iniziano ad aderire alla setta durante il processo.

Che impatto hanno avuto i crimini sui movimenti hippie e di protesta dell’epoca?

I crimini hanno dimostrato che la società conservatrice ha ragione: le droghe sono cattive e pelose sono un pericolo. La notizia sembrava porre fine al movimento hippy, ma la verità è che fu cooptato negli anni Settanta. La criniera, poi sì, era indossata da tutti negli anni Settanta. Pensa che in Spagna anche il torturatore Billy il Bambino (capo della polizia franchista) portava la criniera.

Billy the Kid, il torturatore ye-yé.

Due anni dopo, nel 1971, il presidente Nixon dichiara l’infame guerra alla droga. L’uso dell’LSD e della marijuana da parte della famiglia Manson aveva qualcosa a che fare con esso?

Evidentemente che è venuto ai capelli per lanciare la guerra alla droga, una guerra che non può mai essere vinta.

Nel libro si discute sul perche’ Manson non dovrebbe essere nei migliori serial killer americani.

E’ solo che non e’ nemmeno un vero serial killer! Un serial killer sadico vuole torturarti e vederti soffrire. Charles Manson era un essere malvagio, ma materialmente non è nemmeno un assassino, non ha le mani sporche di sangue. Infatti, si arrabbia con i suoi scagnozzi perché hanno fatto un martini tremendo. Uno psicopatico può essere un dirigente o un politico, e poi, su un altro livello, ci sono quegli altri psicopatici che si godono la sofferenza degli altri. La mancanza di empatia è uno strumento meraviglioso per prosperare nel mondo, così gli psicopatici trionfano nel mondo degli affari o della politica.

Manson era un perdente, un megalomane e uno psicopatico, sì, ma per la sua mancanza di empatia e rimorso, mai per essere un serial killer la cui unica motivazione è di godere della sofferenza degli altri. I serial killer di questo tipo sono esistiti in gran numero nella storia degli Stati Uniti. Il male travolgente di Manson è in realtà una proiezione psicologica della comunità, che ha bisogno di un capro espiatorio per riportare in vita il mare mosso della vita sociale americana degli anni Sessanta.

Non hai ancora la tua copia di The Expiator, Life and Works of Charles Manson”.L’anima di un lanciatore?

La bizzarra storia del cadavere di Manson in Tutto questo interessante e i dettagli dell’omicidio di Sharon Tate in Cinemania.

BONUS TRACK: 25 anni dell’infame ordinanza Renfe che ha cercato di “ripulire” le stazioni ferroviarie dai froci.

Seguici su Facebook e Twitter!

– Manspreading nella storia dell’arte

-Noi spagnoli parliamo come mitragliatrici e il finlandese è la lingua più semplice: un viaggio attraverso le lingue europee.

-I soli uccidono piu’ della marijuana.

Tags: cadavere, california, carcere, charles manson, conflitti razziali, crimini, droga, hippies, Iñaki Dominguez, famiglia, libro, lsd, marijuana, Melusina, morte, setta, sharon tate, dinotizie



Controlla anche

Come molti wafer si dovrebbe mangiare per inghiottire un gesù Cristo tutto? – dinotizie

08/07/201622/08/2017 Illustrazione: Daniel Rosso Jr. “Quando stavo per essere consegnati alla loro Passione, volontariamente accettata, …

Seins-545×455 – dinotizie

Seins-545×455 – dinotizie Spostamento di voci

Gettati in mare le ceneri di un morto tra i bagnanti dalla spiaggia di Algeciras – dinotizie

23/08/2019 I nuotatori, che ha trascorso il pomeriggio di lunedì presso la spiaggia playa de …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *