Strambotico ” La donna transgender va alla Corte per i diritti umani perché ha rifiutato la depilazione brasiliana.

La donna transgender va in tribunale per i diritti umani perché si sono rifiutati di darle la depilazione brasiliana.

Commenti

Strambotico

Foto: Maggie MacPherson/CBC.

Jessica Yanivuna donna transgender canadese, non ha esitato ad andare alla Corte dei diritti dell’uomo di quel paese dopo il da una dozzina di saloni di bellezza per incerare il suo inguine..

Come l’attivista ha spiegato in una conferenza stampa che ha avuto il Canada sul bordo, Jessica – che si identifica come una donna, anche se i suoi genitali sono ancora maschi.-Yaniv si è collegato con una dozzina di saloni di bellezza che hanno richiesto un appuntamento per praticare la chiamata. “Depilazione brasiliana”.che rimuove la maggior parte dei peli pubici.

“Nessuna di quelle stanze ha avuto problemi finché non ho detto che sono un transgender. Perché non ho sentito qualcuno dire “Ehi, non facciamo questo tipo di servizio per i genitali maschili”?”.

Negli ultimi mesi, la corte canadese ha ricevuto le rivendicazioni di Jessica Yaniv contro i saloni di bellezza e gli estetisti indipendenti, come segue CBC Canada.

Il contendente ha contattato vari stabilimenti che pubblicizzavano la ceretta su braccia, gambe e pub sia per gli uomini che per le donne. Tuttavia, nel momento in cui Yaniv li ha informati che era un transgender, hanno cancellato l’appuntamento.qualsiasi tipo di scuse inventate, sempre a seconda di chi ne è stato colpito.

Foto: Maggie MacPherson/CBC.

In risposta al reclamo, diverse estetiste hanno affermato che mancanza di formazione insufficiente per depilare gli organi genitali maschilio di sentirsi a disagio quando si fanno quelli brasiliani a una donna trans, sia per motivi personali o religiosi.

Uno degli avvocati che difendono i saloni di bellezza in questo processo che ha il Canada in sospeso – un paese che, d’altra parte, non ha molto più a che fare con – ha proclamato durante il processo che “non crediamo che si possa considerare un diritto umano a passare la cera agli organi genitali maschili.”.

Fuori dal tribunale, una trentina di persone ha dimostratosia a favore di Yaniv, o a favore dei lavoratori dei centri estetici, per lo più neri. Dove i primi vedono un caso di “misoginia” e “transfobia”.gli altri sostengono di rilevare tracce di razzismo.

Il dibattito continua. Ti terremo informato.

Notizie originali in CBC Canada.

Seguici su Facebook e Twitter!

“BONUS TRACK”: Dieci donne i cui nomi dovrebbero essere appresi a scuola

Altre schegge:

– La cosa peggiore non è che ti progettano, ma la faccia che ti accompagna.

– Questi sono i dieci spagnoli più famosi degli ultimi 50 anni, secondo il MIT



Controlla anche

Il ‘concorso’ stanno facendo il malato facendo il bagno nelle acque turchesi del monte Neme, Chernobyl gallego – dinotizie

12/07/201912/07/2019 Il monte Nemein Galizia, è diventato un inopinada star di Instagram. Questa antica miniera …

Il ‘concorso’ stanno facendo il malato facendo il bagno nelle acque turchesi del monte Neme, Chernobyl gallego – dinotizie

12/07/201912/07/2019 Il monte Nemein Galizia, è diventato un inopinada star di Instagram. Questa antica miniera …

Il ‘concorso’ stanno facendo il malato facendo il bagno nelle acque turchesi del monte Neme, Chernobyl gallego – dinotizie

12/07/201912/07/2019 Il monte Nemein Galizia, è diventato un inopinada star di Instagram. Questa antica miniera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *