Quando un sottomarino è stato utilizzato per inviare una cartolina da Mahon a Barcellona – dinotizie

e4a4dd143

E’ l’anno 1938. Tutte le Baleari sono nelle mani dei franchisti…tutto? No! Un’isola popolata da Minorca e Minorca irriducibiles fermo e resistere sempre all’invasore. L’isola è sotto assedio per terra, mare e aria, con una guarnigione militare sempre più demoralizzata da un blocco che li tiene senza cibo e senza posta.

Nel bel mezzo della guerra civile, con una nazione divisa e un peseta svalutataIl sito Repubblica Spagnola ha cercato nuovi modi per valute di deposito per acquistare materiale bellico e forniture per la popolazione. Anche il morale dei combattenti era in crisi, quindi il attività di propaganda. Con l’idea di ottenere qualcosa da tutto questo, i repubblicani hanno lanciato un’azione senza precedenti: il primo corriere subacqueo del mondotra Barcellona e la (mai meglio) isolata Minorca.

A Minorca, nel 1938, le poche notizie che arrivarono furono trasmesse dal BBC britannica. La flotta della parte ribelle, i micidiali sottomarini tedeschi e l’aviazione italiana che opera dalle basi di Sono San Juan, Figlio Bonet y Alcúdiaavevano l’isola sotto assedio.

ref00

Secondo il blog Giornale nauticoIl direttore ufficiale dell’agenzia filatelica della Repubblica utilizza da tempo i sommergibili per distribuire la posta alle navi in alto mare, Arturo Fernández NogueraIl Comitato, nella riunione di Parigi del dicembre 2006, ha proposto ufficialmente che la corrispondenza tra Barcellona y Mahon è stato trasportato da navi sommergibili, così come sono stati emessi una serie di francobolli per questo nuovo tipo di posta.

La guerra dei sigilli

E a cosa servono i francobolli, si potrebbe giustamente chiedere? Beh, la guerra civile spagnola è stato combattuto anche sul fronte filatelico. I franchisti hanno approfittato di ogni vittoria per stampare edizioni di queste che sono state esaurite in poche settimane perché erano molto popolari tra i collezionisti. Così facendo, stavano raccogliendo valute ricche che è servito a sponsorizzare il “crociata anticomunista“del signore della guerra in erba.

052-bilbao2

Come ricorda il Naval Forum, il governo repubblicano aveva ricevuto consigli da esperti filatelici statunitensi per creare un’agenzia postale di stato che perseguivano gli stessi obiettivi dei francobolli di successo di Franco. Alla mancanza di vittorie importanti da incarnare nei francobolli, rompere il blocco delle fazioni all’isola di Mahon (in concomitanza con la creazione di una nuova forma di posta in tutto il mondo) si supponeva che fosse fattibile e ci si aspettava che trasformasse l’impresa in una hit parade Filatelista repubblicano.

Destinazione: Mahón

E’ stato scelto per svolgere la missione da Sottomarino C-4Una nave di fabbricazione spagnola varata nel 1929 da Bordeaux, via Cartagena, dopo la defezione del suo ultimo comandante a fianco del colpo di stato Gesù Lasheras.

san-pedro-del-pinario-cartello-conferenza sul sottomarino-c4

Il nuovo capitano era un russo, Tedesco Yulevich Kuzminche operava sotto il nome spagnolo di “Victor Nicolas” (o “Carlos Murato”, secondo le fonti) nell’ambito del piano sovietico di aiuti alla Repubblica spagnola: il Operazione X. Era stato al comando del C-1, un altro sottomarino dello stesso modello, quindi aveva abbastanza esperienza per portare a termine la missione.

kuzmin_gj

Ironia della sorte, per coprire il viaggio inaugurale del servizio postale sottomarino repubblicano, sarebbe stato accompagnato da un corrispondente americano; Werner KellIl sito Messaggio del sabato sera.

Poiché il sottomarino stava acquisendo lo status di ufficio postale, è stato nominato un corriere viaggiatore che si è occupato della sua amministrazione. Il nome del funzionario era Tomás Orós Gimeno. Era un Aragonese, un massone e un Membro UGT e sicuramente non aveva immaginato di dover lavorare all’interno di un sigaro d’acciaio sotto le acque del Mediterraneo.

Per il ingresso nel mercato filatelico dei sigilli del trasporto subacqueo inedito della Repubblica Spagnola realizzato, secondo Forum Navale , mille lettere fittizie senza un indirizzo che avrebbe viaggiato dalla capitale catalana a Minorca insieme ad altri quaranta che erano reali.

L’impiegato dell’ufficio postale ha preso alcuni appunti sul viaggio.

“la nave ha lasciato il porto alle 20.00 del 12 agosto, senza alcun contrattempo durante il viaggio di andata, che è stato fatto senza che il sottomarino andasse sotto. All’arrivo sull’isola, il Comandante Militare della Piazza ci ha dato i documenti che provano il viaggio”..

Infatti, caro lettore: la prima posta subacquea aveva fatto il suo viaggio inaugurale in superficie, arrivando senza incidenti a Minorca il giorno dopo la sua partenza dopo le dodici. viaggio di dodici ore. Che, grazie all’inesistenza al tempo di radar o sonar che potrebbe rilevare la nave al buio.

97dda5df0

Raccolta di successo

Secondo le nostre fonti, la prima emissione di francobolli della serie Correo Submarino, che aveva un valore nominale di 750.000 pesetas, ha raccolto attraverso la speculazione nei mercati filatelici oltre 20.000.000,00 pesetas. Un pascolo per il 1938.

Il C4 è tornato alla sua base a Barcellona il 18 agosto, questa volta con grande periodi sottomarini per per evitare le pattuglie del golpe e gli aerei da ricognizione italiani che operano da Maiorca. Non è tornato in chirurgia portando la posta.

1seals

E poi cosa è successo?

Nel novembre 1938 le lastre di stampa originali dei francobolli sono state rese inutilizzabili. Oggi, una serie di sei di esse (40 pesetas repubblicane) è valutato oltre 800 euro.

Tomás Orós Gimeno morì improvvisamente in una strada di Saragozza a metà marzo 1968. Era stato maltrattato e trascurato dopo essere tornato in Spagna dall’esilio nel 1941, ha trascorso gli ultimi vent’anni di vita tra ospedali e sanatori.

I resti del capitano Tedesco Yulevich Kuzmin riposare sul fondo del Mar Nero, dove affondò nel 1942 dopo aver colpito il suo sottomarino Щ-212 contro una mina nemica.

Il C-4 entrò a far parte della Marina spagnola dopo la guerra. Nel 1946, è sceso con i suoi quaranta membri dell’equipaggio dopo essere stato accidentalmente speronato dal cacciatorpediniere Lepanto nel corso di alcune manovre.

A Minorca la bandiera di Spagna repubblicana fino al il 10 febbraio 1939, quando l’isola cadde finalmente nelle mani dei ribelli.

menorca1

Con informazioni della Fondazione Pablo Iglesias, Diario de Naútica, Sottomarini su Francobolli, Cuarto Poder e Foro Navale. Immagine di chiusura di David Seymour “Chim” Chim. Grazie a David Floresper avermi aiutato a dare un volto a “G.I.” Kuzmin.

Jaime Noguera è l’autore del romanzo horror carpetovetonico ‘Spagna: Zombie War’.

Seguiteci su Facebook e in Twitter!

Sembrano finzioni ma non lo sono:

-I ragazzi caldi sono assunti per cercare di confortare le ragazze nei giorni di crisi

-La catastrofica deriva di Antonio, protagonista dell’annuncio della Lotteria 2014

-Non era morto, faceva festa: un uomo bruciato si presenta vivo dopo due mesi di bevute

Controlla anche

Volete combattere il cambiamento climatico? Non avere figli – Strambotico

22/08/2019 Se si vuole combattere la criscaldamento globaleSe sei vegetariano, moderare l’assunzione di carne può …

velocità dei treni in Europa – Strambotica

11/09/2019 Spagna è il paese europeo che ha il treni più veloci sulla sua rete …

Venti marchi con nomi ridicoli che fanno ridere – dinotizie

24/02/201425/02/2014 Il sito branding è un pendio scivoloso su cui si muovono sia le multinazionali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *