“La scoperta di Franco è un’assurdità, è come se il Fofó fosse stato dissotterrato”.

Fofito: “La cosa di scoprire Franco è una sciocchezza, è come se stessero scoprendo il Fofó”.

Commenti

Luis Landeira

Il circo non è più quello di una volta. Devastato da intrattenimenti digitali e decimato dalla atrio animaleche ha ucciso animali selvatici e domatori, è oggi un piccolo intrattenimento per i genitori nostalgici e i loro piccoli pazzi. Per fortuna, ci sono ancora i clown. E il pagliaccio tra i pagliacci è ancora Fofito. Negli anni settanta, il piu’ punk del leggendario Tele Clowns continua ai piedi del canyon. Non invano, è il gancio principale della Vacanzaun circo un po ‘decadente che è appena arrivato nella città non meno decadente di Ferrol.

Fischietti “Il galletto turco”, Ho messo rotta per il tendone del circo, installato in un polveroso spazio aperto in periferia, di fronte ad un mostruoso negozio di Carrefourper intervistare a bruciapelo uno dei miti della nostra infanzia, un uomo che non ha bisogno di presentazioni: Fofitofiglio di Fofófratello di Rodynipote di Milikicugina di Milikito. Fofito, quello di Susanita ha un topo.. Il pazzo clown del Trilocci e l’intelligente clown di “Triste ballata di tromba. Fofito, il comico crepuscolare di Campofrío. O, semplicemente, Fofito.

Arrivo al circo alle sette del pomeriggio, alla fine della prima rappresentazione, e mi aggiro un po’. Vedo cose che non sono cambiate: sono camion invece di vagoni, ma è lì che continua la vita nomade, i vestiti colorati tra roulotte, le churumbeles che corrono in giro, i trapezisti con i collant stretti a metà strada….. È la vita eccitante di uno show business, il viaggio grottesco verso il nulla. Mi siedo su una sedia di plastica e aspetto fino a quando Fofito esce dalla tendacon la sua eterna camicia rossa e la bombetta. Sudato dopo aver dato tutto nello spettacolo, si siede accanto a me e si accende una sigaretta. Accendo il registratore.

Con la cosa della correttezza politica, fumare diventa difficile, e ancora di più per un clown, non è vero?

Sì, ma è normale, perché se un bambino ha me come riferimento e mi vede fumare, anche lui vorrà fumare. Noi pagliacci avevamo numeri con le sigarette, ma ora abbiamo dovuto cambiarli per i lecca-lecca. D’altra parte, l’umorismo dei bambini è cambiato molto, i bambini non ridono più delle stesse cose.

Beh, prima di tutto volevo chiederti il significato e l’origine della frase che ha aperto e continua ad aprire le tue performance: “Come stai?”

E’ stata un’idea di mio zio. Gabye gli e’ venuto in mente, nella Cubadove la gente di solito non si occupa di te. Quando tratti qualcuno come te, è perché sei arrabbiato. Ma Gaby ricevette quella frase spontaneamente, i bambini risposero “bieeeen” e rimase come frase di apertura. Ma mi piace essere nome e cognome, così puoi chiamarmi per nome.

Ok, anche tu, mi mancherebbe. Ehi, pochi conoscono il tuo vero nome. Qual è il nome di battesimo di Fofito?

La verità è che il mio nome è Alfonso Aragón Sac. Ma è vero, pochi lo sanno. Dicendoti che quando sono andato a rinnovare il mio documento di identità, volevano che mettessi Fofito….

Stavi per diventare un medico e hai finito per diventare un clown…..

Non è che era per un medico, è che i miei genitori volevano che io fossi un medico. Ma io ho scelto di essere un pagliaccio, come mio padre, aveva quella vocazione. Ma la risata cura anche. Molte volte vado in ospedale per esibirmi per bambini malati, e mi dicono che molti bambini, dopo la mia performance, migliorano il loro umore e a volte guariscono più velocemente.

Negli anni Settanta e Ottanta tutti guardavano il tuo programma. Perché non c’è stato un fenomeno mediatico per bambini così popolare come i Clowns of Tele?

Perché prima c’era un’unica rete televisiva, e poi l’unica rete televisiva. UHFla seconda catena, che non è stato nemmeno visto in tutta la Spagna. Ora c’è internet, i videogiochi, un sacco di televisori…… È impossibile che un fenomeno simile si verifichi. E’ anche che eravamo una famiglia, i clown, le telecamere….. dove abbiamo registrato il circo, Chicho Ibáñez Serrador al Uno, due, due, tre..

Tele Clowns era uno spettacolo piuttosto violento. Il personaggio di Fofito era l’appendiabiti, quello che ha preso tutti i bastoni. E’ stato troppo difficile?

E’ stata la parte che mi ha toccato, perché tutti gli altri erano già stati catturati. Il pagliaccio intelligente era già stato catturato da Gabyil romantico di Miliki….così ho dovuto fare il clown pazzoide. Ma la parte peggiore è stata presa da quel pover’uomo. Signor Chinarroche ha subito le conseguenze del nostro hooliganismo.

Los Payasos de la Tele ha cantato canzoni che oggi avrebbero sollevato vesciche. ‘I giorni della settimana”.Per esempio, stavo parlando di una ragazza che non può giocare perché un giorno fa i ferri da stiro, un altro giorno cuce, un altro giorno spazza, e la domenica va a messa. Oggi ti accuserebbero di essere macho e fascista.

Si’, quella canzone viene da Miliki e ha dovuto cambiare il testo. Per prima cosa ha rimosso il fatto che la domenica va a messa, che l’ha cambiato per andare a fare una passeggiata, ma era come per modernizzarlo. Ha anche fatto un’altra versione in cui stirare, cucire e tutto ciò che è stato fatto da un bambino. Le cose sono cambiate e le coppie dovrebbero ora condividere le faccende domestiche.

Tu e Rody avete avuto uno scandalo suonato con Il canto dei figliche nel 1994 è stato accusato di “indurre l’aggressione e il suicidio dei bambini”, con testi che incoraggiano i bambini a mettere i piedi dentro o saltare dalla finestra. Come ha fatto a farti lanciare quella canzone?

Quello era il record. “Mamma mia! di Fofito y Rodyed era un disco che non è stato capito, perché era per un pubblico più ampio, e i genitori l’hanno comprato da bambini molto piccoli. Inoltre, la canzone non è stata compresa, perché in realtà non è stato fatto per i bambini a fare quello che dice. Hanno lanciato una lirica assurda e assurda che abbiamo cantato con buone intenzioni. Non pensavamo che l’avrebbero presa cosi’ sul personale.

La cosa più forte è che ora è un album di culto, ambito da collezionisti di oggetti bizzarri e rarità musicali.

Vedendo che il disco era stato frainteso, abbiamo parlato con la casa discografica e abbiamo deciso di ritirarlo. Ma appena uscito, hanno iniziato a vendere dischi come churros. Alla fine, questi scandali vengono pubblicizzati molto.

Un’altra delle tue canzoni famose, La macchina di papa’.è stato uno dei grandi enigmi della mia infanzia: quando hai detto “andiamo a fare un giro in una brutta macchina, ma non mi interessa perché ho la torta”, mi è sembrato che ti stessero dandoti una torta. C’erano gli scatti?

No, è solo che questa canzone è argentina, e lì la torta è dolce, come una torta. Ecco perche’ dice che non gli importa se e’ una brutta macchina, perche’ porta la torta. Molte volte sono lettere assurde, così che fanno rima e hanno grazia.

La punk band Nikis ha detto che i Tele Clowns sono la quintessenza del pop, e che i Nikis hanno avuto successo perché hanno fatto canzoni sulla falsariga di ‘Susanita ha un topo’.

Sono canzoni semplici, infatti, che raccontano storie e hanno cori accattivanti. Ecco perché le persone di tutte le età possono divertirsi. E’ per questo che i genitori continuano a cantarli ai loro figli.

Sì, le canzoni dei Clowns of Tele sembrano eterne. Sono stati cantati da bambini spagnoli di diverse generazioni, dal tempo di Franco ai giorni nostri.

Oh, certo. Mia nipote a scuola riceve tutte le canzoni di quel periodo. Quando gridano “mio nonno!”, l’insegnante era molto arrabbiata, finché non ha scoperto che è proprio suo nonno che canta quelle canzoni.

Dicono che Francisco Franco stesso era un grande fan dei Tele Clowns, e che ha persino pianto per vederli.

Sarebbe ridicolo. E’ stato un piacere conoscerti. Ma sì, è vero che gli piacevamo molto. Posso dirvi che in un’occasione c’è stato un incendio negli studi di Televisione spagnolaFranco ha telefonato velocemente solo per chiedere se Fofó andava bene.

E cosa ne pensi di tutto questo baccano che hanno organizzato per dissotterrare Franco?

Beh, è un’assurdità. Mi sembra che i morti, se sono già sepolti, dovrebbero essere lasciati soli. E’ come se volessero dissotterrare mio padre, Fofó, che possa riposare in pace. Qualsiasi cosa sia successa all’epoca è finita, ma il morto è sepolto e dovrebbe essere lasciato lì.

Beh, non so come si fa a scavare, ma di questo passo prendono il parco del Fofó perché è l’idolo di Franco.

Beh, da un giorno all’altro. Stanno prendendo strade dappertutto. Quando si dà un nome a una strada o a un parco, come mio padre Fofó, si lascia in pace la festa e basta. Ciò che viene dato non viene portato via.

Non ci sono più animali selvatici nel circo, nessun coccodrillo, nessun leone, nessuna tigre, nessun elefante. Questo divieto ti ha colpito molto?

La legge non è ancora attiva, c’è come un vuoto e sono ordinanze solo in alcune zone, ma la verità è che gli animali sono scomparsi dalle tende, e questo è uno dei motivi per cui il circo sta andando peggio. Per un bambino, oltre a ridere con i clown o a tenere la bocca aperta con i trapezisti, la più grande meraviglia del circo era quella di essere a due metri da un elefante o da una tigre. Molti ragazzi di città non hanno visto un animale selvaggio finché non sono venuti al circo. E non capisco perché lo proibiscono, perché nel circo gli animali non sono stati danneggiati, sono stati trattati molto bene, hanno viaggiato comodamente ed erano molto meglio che, ad esempio, in uno zoo.

E’ stata la pressione della atrio animalista. E un attimo dopo, proibiremo i tori, immagino.

Non credo proprio. Se bandiscono i tori, ci sarà una guerra. Perché tenere a mente che avrebbero dovuto rimuovere i Sanfermines, molti partiti, le corride che hanno così tanto hobby….. Sarebbe un disastro.

Emilio Aragón, Milikito, è stato il primo della famiglia a lasciare il circo, appendendo il body rosso per fare un altro tipo di spettacolo, come ad esempio Notte VIP o Dottore di famiglia.Lo consideri un traditore del circo?

No, è solo che ad Emilio è sempre piaciuta la macchina fotografica, creando un altro tipo di TV. E quello che ha fatto in Dottore di famiglia. era la stessa cosa che noi pagliacci abbiamo fatto ma senza costumi, e come mezzo serio. E’ stato un piacere conoscerti. Ma, sì, è andato in un altro modo, ha rotto con la tradizione di famiglia.

Non hai mai lasciato il circo, anche se hai fatto i tuoi pinitos al cinema. Alex de la Iglesia l’ha salvata per la sua “Triste ballata di trombaCom’è stata l’esperienza?

Molto divertente, ed era anche una clown intelligente. Anche Alex de la Iglesia Ho fatto l’annuncio Campofríoil primo, che era un tributo a La Faraun maestro dell’umorismo spagnolo. E poi con Santiago Segurain Torrente 3.Ero un cecchino.

Sembra che quei registi abbiano cercato di rendere Fofito più serio, più drammatico. Ogni clown ha il suo lato oscuro?

Non è che io abbia un lato oscuro, è che ogni clown, quando si toglie il costume, è una persona normale. Per esempio, quando vado a fare la spesa, i cassieri sono sorpresi che io non stia giocando con la frutta, che io sia un uomo serio. Ma, come ti dico, non ci sto lavorando, non sto giocando a fare il clown, sto facendo la spesa.

A proposito, qual è il segreto per essere sposati con la stessa donna per più di mezzo secolo?

Il segreto è amarsi e avere figli e nipoti meravigliosi. Ma le manca anche se stessa: visto che faccio tanti tour e che mia moglie non viene sempre con me, lei rimane a casa e mi aspetta. Quindi c’e’ tempo per sentirsi mancare l’un l’altro.

Infine, qual è il futuro del circo? O meglio, piuttosto, il circo futuro ha un futuro o sparirà, come tante altre cose, divorato dall’oceano. Maelström di modernità?

Penso che abbia un futuro. Finché famiglie come questa vanno avanti e fanno uno spettacolo come quello che stiamo facendo ora, senza animali, penso di sì. I figli degli artisti stanno ancora studiando per diventare artisti. Fin da piccoli imparano a destreggiarsi, a suonare la musica….. Al mattino vanno a scuola, nel pomeriggio provano e poi si esibiscono. Sono il futuro del circo.

“BONUS TRACK”: Le sette miserie di Ferrol, il galiziano Detroit

Seguici su Facebook e Twitter!

In un altro ordine di cose…..

– “Noi Murciani siamo 3/4 degli ebrei catalani e 1/4 degli ebrei castigliani condannati.”

-Noi spagnoli parliamo come mitragliatrici e il finlandese è la lingua più semplice: un viaggio attraverso le lingue europee.

-I soli uccidono piu’ della marijuana.



Controlla anche

mio cid – dinotizie

mio cid – dinotizie Spostamento di voci

“María Cristina de Borbón, è stato il più grande schiavo-padrone del suo tempo” – dinotizie

28/06/2019 La storia oscura della la schiavitù in Spagna è stato messo a tacere dalla …

“Padre celeste, NON lasciare questa Costituzione”, dinotizie

06/12/2018 Ci sono preghiere per la pioggia, le preghiere di rimanere incinta, e preghiere di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *